Mostra
“MEMORIA DEI CAMPI”

Reportage fotografico dal lager nazista di Auschwitz-Birkenau

Fotografie di Graziano Scandurria

25 gennaio – 11 febbraio 2020
Museo delle Genti d’Abruzzo, Pescara
Inaugurazione 25 gennaio ore 18.00

Mostra MEMORIA DEI CAMPI

Il 25 gennaio alle ore 18:00 verrà inaugurata la mostra di fotografie di Graziano Scandurria “Memoria dei Campi” che resterà aperta gratuitamente al pubblico fino all’11 febbraio negli stessi orari di apertura del museo.

E’ lo stesso artista a presentarci i suoi lavori e l’occasione dell’esposizione:
“In occasione dell’annuale “Giornata della Memoria”, che anche quest’anno cade il 27 di Gennaio, ho voluto realizzare questa mostra fotografica intitolata: “MEMORIA DEI CAMPI”.
Ho voluto dare la possibilità ai visitatori di poter osservare i miei scatti eseguiti in quello che fu, in un’epoca che può sembrare lontana ma non lo è, il più grande campo di concentramento e sterminio nazista mai costruito durante il Terzo Reich, quello di Auschwitz-Birkenau in Polonia e dar modo di riflettere su cosa siano stati per milioni di persone tali inconcepibili, ma realmente esistiti, luoghi di morte nazisti, durante lo svolgersi della Seconda Guerra Mondiale.
L’esposizione si articola in due parti: Auschwitz, che fu il campo di “concentramento” e Birkenau, a 3km di distanza, che fu il campo appositamente realizzato per “lo sterminio” dei prigionieri. Nel solo complesso di Auschwitz-Birkenau si stima che siano morte tra 1.100.000 e 1.500.000 persone.
Sono Graziano Scandurra, già archeologo, poi fotografo freelance, da sempre appassionato di fotografia e storia del Nazismo. Ho in passato visitato altri Lager nazisti, in Austria ed in Germania. Quello che però resta e resterà per sempre il più impressionante e letale di tutto il tetro periodo Hitleriano è questo, che venne realizzato al posto di un insignificante villaggio polacco, in una pianura umida e fangosa, ma che aveva il pregio di essere sconosciuta ai più e in posizione strategica nel cuore dell’Europa. Il villaggio oggi esiste ancora, si chiama Oświęcim. I nazisti lo ribattezzarono Auschwitz.”


Museo delle Genti d’Abruzzo
Via delle Caserme, 24
65127 Pescara
085.4510026


Orari:
Lun. /Sab. dalle 9:00 alle 13.00
Sab. e Dom. dalle16.30 alle 19.30

Ingresso libero